Tra cielo e terra

  Da Giugno fino ad Ottobre , Sistemazioni in Hotel/cottage. 7 GIORNI/6 NOTTI Escursioni giornaliere – Assistenza per tutta la durata del soggiorno.

Gli  abitanti del Grande Nord durante l’ inverno fanno presto a dimenticare le trasformazioni della natura e in poche settimane si abituano ad un panorama monocromo con la vita vegetale che è andata in letargo e con rare apparizioni di vita animale.
Nel Grande Nord a differenza del Sud dove i passaggi delle stagioni avvengono per gradi ,la trasformazione della natura – nel passaggio dall’ inverno alla primavera –  ha qualcosa di apocalittico tanto da ricordare i primi giorni della creazione . E dalle nevi , che sembravano perenni spuntano giganteschi alberi che non hanno paragoni per potenza e grandezza e tutta la terra apppare come percorsa da colpi di mazza che la scuotono nelle sue fibre – così almeno l’ aveva immaginata il grande Strawinsky nel “Risveglio della primavera”- la sua piu’ famosa composizione musicale – che voleva raffigurare gli uomini primitivi  del Grande Nord che festeggiano il grande evento.

PROGRAMMA :
Ci troviamo tra  la Riserva Naturale del Rogen in Svezia  e la Riserva Naturale Femundmarka in Norvegia-  un estensione di 1000km quadrati di rara bellezza  caratterizzate da foreste e laghi di acqua cristallina. Qui è l’habitat naturale di linci, volpi artiche.orsi, ghiottoni, castori. L’ area in cui ci troviamo ha una particolare conformazione geologica. Tutto è rimasto come 10.000 anni fa l ‘ ultima glaciazione  – residui di rocce moreniche – hanno formato sul terreno  un reticolato di rocce e laghi da farlo sembrare un enorme dedalo senza fine.

P1260464

Le escursioni di questa settimana saranno giornaliere in percorsi media/facile intensità ed il programma sarà calibrato a  seconda delle  esigenze dei partecipanti. Le uscite avranno una durata dalle  5/6  ore e il nostro pranzo sarà al sacco. Ogni percorso ci porterà alla scoperta di una terra fuori dall’ usuale , all’ apparenza senza forme di vita  – per gli immensi plateau che ci troveremo davanti – ma che in realtà  si presenta ricco di    humus vitale  sotto forma di tappetti di muschi , licheni  bacche , piante selvatiche, orchidee,mirtilli.

Durante le nostre escursioni non è raro imbattersi nell’ aquila reale , nel gallo cedrone e tanti altri animali della tundra artica

 Primo giorno –   Welcome to  Røros Mining Town – Norway – UNESCO: World  Heritage

 Arrivo a Røros ( Norvegia)  in serata. Transfer per Hotel/cottage sul versante svedese.

La piccola città di Røros ha un’antica tradizione, di un fascino unico e irripetibile. Esplorando le sue bellezze, non dovrete fare altro che stimolare i sensi e la fantasia per ritrovarvi in un’epoca lontana. L’antica città di minatori è un luogo che racconta della storia passata.Le attività agricole e minerarie concentrate nell’area attorno alla città hanno creato un luogo unico al mondo, con un eccezionale valore culturale, che ha permesso a Røros di entrare a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO.A Røros risiede una comunità attiva e sempre in crescita, famosa per i suoi prodotti di alta qualità, le sue fucine di lavorazione mineraria e le sue prelibatezze culinarie.Ciò che più sorprende è come la popolazione di Røros viva e lavori ancora in edifici risalenti al XVII e XVIII secolo. La seconda giornata dedicata alla cittadina mineraria. Rientro nel pomeriggio  e partenza per il secondo hotel di destinazione in Svezia.

Secondo  giorno  Jusnedal – Tevsjon lake e  la cittadina fantasma

Dopo colazione incontro con la guida e breve introduzione alle escursioni della settimana.

P1040480Partenza per  per Ljusnedal, “la cittadina fantasma”. Il piccolo paese sorge sulle rive di un lago che si estende a perdita d’ occhio tra la foresta. In estate si popola di molti animali. Oche selvatiche , renne, alci. Il percorso si snoda tra le foreste di conifera per circa 6 km . Il terreno è abbastanza facile e ci porterà in un luogo dove il tempo si è fermato. La terra delle fate e dei folletti. Cascate e corsi d’ acqua impetuosi ci accompagneranno parte del tragitto. Una vegetazione ricca di muschi , funghi  e fiori dai mille colori.  Rimarrete incantati dal fascino del luogo. Incontaminato, silenzioso . E’ solo la natura che fa rumore.

 

Terzo   giorno – Svansjön lake –  Bolagen –  il paesaggio lunare

202743_494748203869037_445199131_oDopo colazione e dopo aver preparato il pranzo al sacco ci incammineremo sugli immensi plateau della tundra artica. Un luogo ameno, remoto , che ricorda un paesaggio lunare caratterizzato da rocce moreniche e laghi blu oltremare. Una vegetazione bassa , licheni, mirtilli, muschi, funghi vero paradiso per le renne e le aquile reali . Qui, la civilta’ sembra lontana e una sorta di Battesimo della Solitudine  ci immergera’ in un  tempo senza tempo.

Quarto   giorno  – Parco Nazionale di  Hamrafjället

Un area ricca di fauna e flora, con alcune specie di orchidee rare : come la “-Dactylorhiza_lapponica”.Il sentiero si inerpica per una buona mezz’ ora tra il bosco di betulle e orchidee selvatiche .  Una volta arrivati all cima ci troveremo in un plateau molto bello intervallato da laghi che ci porterà indietro nel tempo, quando gli antichi pastori Sami durante la transumanza  si concedevano delle pause per pescare in questi laghi cristallini  – il salmerino alpino  – pesce prelibato e simbolo della cucina locale insieme ad altri piatti di carne come la renna o l’ alce. Tempo permettendo – a volte il vento soffia molto forte – ci incammineremo per  un crinale la cui vista mozzafiato piena di laghi e foreste non finira’ di sorprendere.

Quinto    giorno – Riserva naturale del Rogen 

923002_165224190349632_1919141878_nQuesta giornata sarà dedicata all’ incontro con il bue muschiato, l’ ultimo testimone dell’ era glaciale ed in pericolo di estinzione. La visita inizierà in fine mattinata. Il transfer sarà di circa 30 minuti fino ad arrivare dentro la riserva. Visiteremo il piccolo museo ed una guida ci racconterà la storia e l’ evoluzione del bue muschiato nell’ area. Al termine della spiegazione con la macchina ci avvieremo all’ interno delle foresta fino ad arrivare vicino agli animali. Lasceremo la macchina e percorreremo un sentiero a piedi. Il silenzio è d’obbligo!E’ un area molto antica infatti la sua conformazione geografica è definita “morenica” perché frutto dell’ ultima glaciazione avvenuta 10.000 anni fa. Il ritiro dei ghiacci infatti ha reso il un ricco di muschi, licheni e legna fossili.

Prima di arrivare alla Riserva, tempo permettendo ci fermeremo in un area incontaminata dove potere fare il bagno. Nelle giornate di sole le temperature possono raggiungere anche i 28° gradi. Le acque limpide e cristalline dell’ artico permettono di fare un bagno piacevole prima di continuare la giornata. Questa breve escursione è interamente dentro il bosco di conifere che degradano  su un lago immenso. Non c’è quindi un sentiero predefinito ma semplicemente ci inoltreremo  seguendo le rive del lago dove potremo scorgere residui dell’ era glaciale  come gli enormi pezzi di legno fossile che giacciono sulle rive da tempi immemorabili. Un atmosfera arcana per chi ha occhi per vedere.

Sesto giorno – Anåfjället – l`Ultima glaciazione

11880603_10153159056187057_7850395300158167819_nSentiero di montagna. Paesaggio lunare e ricco di fascino. Saliremo per circa due km attraverso un sentiero ripido tra foreste di conifere fino a raggiungere la cima ; un altipiano magnifico luogo preferito da aquile , renne e pernici. Orchidee selvatiche a partire da luglio . Possibilita` di  un bagno ristoratore per i piu`coraggiosi . 10 km

Settimo giorno – partenza – trasferimento per aeroporto/stazione                                                                

                                                             ICE AGE DISCOVERY” – 3 giorni extra 

                            HIKING NEL PARCO NAZIONALE DI DOVREFJELL IN NORVEGIA

Dovrefjell

Cosa prevede questo programma :

In aggiunta al programma “Tra cielo e terra”
Sistemazione : ” stuga” ovvero piccoli cottage situati all`interno e fuori  del Parco Nazionale a seconda della disponibilita` del momento . Gli ambienti  all`interno del Parco sono semplici, senza elettricita` ( nel Parco non c`e` rete elettrica) ma sono dotati di camere, ampie cucine a legna. Fuori dal Parco le sistemazioni hanno elettricita` e Wi-fi.
Difficolta`: il Parco e` un area aspra e selvaggia che conserva tutte le caratteristiche di una terra primordiale caratterizzata da una natura artica meravigliosa ricca di licheni, muschi e fiori artici. Gli accessi al Parco sono prevalentemente a piedi con percorsi  facili / di media difficolta` che adatteremo a seconda delle vostre esigenze.

Che tipo di animali : questo tour e` incentrato sull` incontro con il bue muschiato  che vive su queste alture  in liberta` ma potremo fare la conoscenza anche di aquile reali, lemming e  certo con una buona dose di fortuna anche di volpi  artiche ( animali in via di estinzione ).
P1240939


NOTE : i programmi esposti possono subire variazioni e non seguire l’ ordine di tempo stabilito nel programma per motivi legati alle variazioni climatiche. Le escursioni verranno concordate giorno per giorno.

Gallery

 

 

GALLERIA

Questo slideshow richiede JavaScript.