Artico e magia

                      7 giorni/6 notti nell`Artico. Tutta la magia del mondo a portata di mano

.Programma

Il richiamo della foresta è molto forte a queste latitudini .  Un atmosfera magica e quasi irreale  ci porterà indietro nel tempo. Tutte le attività della settimana saranno prevalentemente outdoor – all’aperto. Proveremo l emozione di guidare una propria slitta trainata da 4 a  6 bellissimi cani  , andremo a visitare  il paese incantato di Røros – Patrimonio Mondiale  dell’ Unesco  e con le  racchette da neve/ sci di fondo  esploreremo le foreste di betulla ed i plateau innevati tra la Norvegia e la Lapponia svedese.

  • Wild Experience in ambiente artico tra Svezia e Norvegia
  • sistemazione : Hotel/cottage ( se volete soggiornare a pensione completa oppure in cottage meravigliosi e cucinare da soli
  • into the wild con i cani da slitta nella Riserva della Femunmarka in Norvegia
  • racchette da neve/sci da fondo
  • incontro con le ghiandaie siberiane e l`ultimo testimone dell` era glaciale
  • Aurora Boreale discovery con “ciaspolata” notturna
  • Fattoria del popolo indigeno dei Sami – incontro con le renne
  • nostra ( mia e di Ginger il mio Husky) guida e supervisione

Entreremo in contatto  con la parte piu’ genuina dell’ Artico in un ambiente dove trovano rifugio  la volpe artica, la lince , il ghiottone ed il bue muschiato. Una giornata sarà dedicata alla Riserva Naturale del Rogen dove incontremo l’ ultimo testimone dell’ era glaciale . Il bue muschiato introdotto nella contea dell’ Harjedalen , dove ci troviamo , nel 1971 e’ monitorato dai veterinari e studiosi che si occupano della sua salvaguardia.

Questo tipo di vacanza non richiede particolari abilità se non una predisposizione  per gli sport all’ aperto, amore per la natura e sopratutto “occhi per vedere”. Ci sorprenderà come una terra amata e temuta – per il suo freddo glaciale – in realtà – grazie alla bassa percentuale di umidità nell’aria –  ci regali un freddo genuino schietto, niente a che vedere con le nostre temperature mediterranee dove il tasso di umidità raggiunte alte percentuali rendendoci piu’ sensibili al freddo.

Primo giorno-  Røros la città mineraria

Arrivo stazione / aeroporto di  Røros  in Norvegia . Pick up service per l’ hotel  – pernottamento

Secondo giorno – Tour della citta`mineraria di Røros

Il magico mondo di Røros, una piccola citta` mineraria  dichiarata Patrimonio Mondiale dell`Unesco. P1270518La storia delle miniere ed i primi suoi  abitanti  in quella che viene definita` la citta piu` fredda di tutta la Norvegia. Addirittura meno 50! Non per niente la Walt Disney ha trovato ispirazione per il suo cartoon ” Frozen”, ” il Regno di ghiaccio” paesaggi artici addolciti dalle splendide case di Røros – interamente in legno e che portano i segni della storia di questa piccola comunita`. Una comunita` d` elite` direi, fiera del suo presente e del suo passato – lo stesso Re di Norvegia – King Harald non disdegna di passare di qua in occasione delle competizioni di sci ed altri eventi cittadini,
Trasferimento per la Svezia -sistemazione Hotels/cottages

Terzo giorno – Riserva Naturale del Rogen – Incontro con le ghiandaie siberiane e  il bue muschiato

La  Riserva Naturale del Rogen , un territorio selvaggio , battuto dai venti glaciali dove P1280205vivono indisturbati orsi, linci, renne, alci , aquile reali , ghiandaie siberiane. Qui incontreremo  quello che  si puo’definire come l’ ultimo testimone  dell era glaciale: il bue muschiato.  Animali che grazie al loro manto – 12 strati – hanno resistito nel corso degli anni a temperature estreme. Questi animali prestorici ,  sacri per le popolazioni indigene del Grande Nord – hanno rischiato l`estinzione . Alcune specie sono protette e vivono indisturbate nella regione dell`Harjedalen , dove ci troviamo.

In compagnia di un esperto naturalista locale scopriremo  anche il mondo delle ghiandaie siberiane. Un occasione per passeggiare con l`ausilo degli sci da fondo oppure le racchette da neve – tra i boschi scandinavi per scoprire i suoi segreti

Quarto giorno –  Looking for the Northern  light – Flatruet 

IMG_4952Avete mai camminato sulla luna?  Distese infinite di dune che ricordano i deserti di sabbia. Qui le temperature possono sfiorare i meno 30 . Nelle belle giornate di sole il ghiaccio luccica come cristallo e si ha l impressione di essere immersi in un altro tempo e spazio. Raggiungeremo questo plateau – la strada piu` alta di tutta la Svezia – Flatruet –   e tempo permettendo potremo andare in giro in  cerca dell Aurora Boreale.

Sauna relax- cena e pernottamento

 

Quinto giorno – la magia delle  slitte trainate dai cani

 Inizia il nostro primo incontro  con la magia dell’ Artico. Ci troviamo in territorio norvegese a ridosso della cittadina mineraria di Røros di grande valore storico e culturale. Il fatto di essere fuori dalle mete turistiche fa di queste zone luoghi privilegiati per un contatto piu vero con la natura.

– La nostra avventura inizia  in una fattoria dove incontreremo il nostro musher che ci introdurra` nel magico mondo dei cani da slitta.  Ci verranno forniti vestiti supplementari e le prime lezioni su come manovrare una slitta. La partenza e sempre emozionante e regale attimi di felicità per la comunione che instauri da subito con i bellissimi cani e l’ ambiente circostante. Ogni partecipante avrà una propria slitta ed un team di cani  che lo trasporterà in un altra dimensione –  quella vissuta nei racconti del Grande Nord quando uomini e animali vivevano in simbiosi con la natura.

Il percorso si snoda nella tundra artica – in certe giornate le temperature raggiungono i 25 gradi sotto lo zero – la neve appare cristallina e nelle giornate di sole la luce accecante del Nord ci accompagnera’  in questo splendido percorso intervallato da foreste di betulle piegate dalla neve e  dal vento. I percorsi possono variare da un ora a metà giornata, questo verrà concordato  insieme. Ci fermeremo per una pausa e per riscaldarci con un bel caffè caldo e biscotti norvegesi preparati per l’occasione.  Rientro in hotel, sauna .

 Sesto  giorno– La fattoria del popolo indigeno dei Sam

Attraverseremo la Riserva Naturale del Rogen – un luogo ameno caratterizzato da 500 km di terre remore caratterizzate da pini secolari , laghi immensi e rocce moreniche del periodo glaciale. Questa famiglia Sami , vive a ridosso della Foresta del Rogen. In inverno alcune delle loro renne rimangono con loro vicino casa – sono le loro preferite e  vengono abituate a rimanere  con loro cosi` da poter essere utilizzate per le loro attivita` quotidiane – quindi ,mezzo di trasporto o semplicemente come animali da compagnia.  Il paesaggio e` suggestivo – terre artiche solcate da venti glaciali ma anche di una bellezza selvaggia infinita. Entreremo  nel magico mondo di questo popolo attraverso i loro racconti .

Rientro in Hotel
Cena di arrivederci

Settimo giorno – Partenza per l`aeroporto/stazione

Partenza per stazione /aeroporto

 

GALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Prove di addestramento delle mie amiche Sami con le amate renne ! 😉 have fun!