Husky Tour & magia in Norvegia Marzo 2018

  Una splendida avventura guidando una propria slitta trainata dai cani.   Tutto quello che c’e di vero e autentico, fuori dalle mete turistiche.A partire da 4 – 6  persone. Periodo : 5-8 Marzo e 19-22 Marzo. Difficoltà : media ( conoscenza di base inglese, basse temperature, spirito di adattamento, lavoro in team) Durata : 4 giorni i/3 notti  

Ci troviamo in Norvegia nella cittadina mineraria di Røros , un angolo di Paradiso ancora autentico, vero  e  dove il turismo e’ prevalentemente locale .

Guidare una propria slitta con i cani è da sempre il sogno di molti. Ed è un sogno davvero.  Gli animali sono entusiasti e non vedono l’ ora di partire. Il richiamo verso quelle ampie distese della tundra artica  è irresistibile.

Questo programma vi porterà a conoscere una realtà locale viva e genuina.  Ciascuna persona si troverà immersa   in atmosfere arcane che ricordano molto i libri di avventura e di esplorazione tante volte lette sui libri.

Adesso, con l’ interesse crescente per il Grande Nord molti guardano con attenzione a questo tipo di vacanze e in molti si chiedono quanto agli animali faccia piacere trainare le slitte.Per gli animali è fonte di vita poter correre tra gli spazi infiniti – il richiamo della foresta di letteraria memoria esiste davvero ed ogni attimo trascorso con loro ve lo dimostrerà-

Abbiamo scelto questa cittadina non sono perché è una delle perle della Norvegia , per la qualità della vita che si respira e per la sua tradizione e cultura ma anche per  l´attività legata ai cani da slitta.  Ogni anno – a febbraio si svolge la Femundlopet – ovvero la piu’ lunga competizione di cani da slitta.Una grande festa che ogni hanno coinvolge tutta la cittadinanza e appassionati.

I cani che vengono utilizzati nella nostra escursione sono “Alaskan Husky ” ovvero una razza simile all’ husky siberiano I nostri partner di lavoro si tramandano la passione per i cani da generazioni. Fin dai tempi antichi i loro stessi  genitori e progenitori utilizzavano le slitte come mezzo di trasporto principale.

Guidare una slitta richiede concentrazione , spirito di adattamento, predisposizione a lavorare in team, amare le temperature estreme e naturalmente gli attori principali e cioè i cani. Una regola comune , prima di tutto il benessere degli animali. A ciascuno verranno affidati dai 4 ai 6 cani . Ciascun musher o guidatore dovrà prendersi cura dei propri animali  imparando il loro nome ed occupandosi di loro. Ciò significa, sotto la guida dell’ istruttore,  imparare a mettere l’ imbracatura ai cani e le apposite scarpine per preservare le loro zampe dai cristalli di ghiaccio spesso taglienti.

Altra cosa importante l’ abbigliamento . Infatti in base alle temperature andremo ad aggiungere tutto il necessario affinchè la nostra spedizione sia il piu’ confortevole possibile.Vi verranno fornite calzature adatte e tute  in caso di freddo intenso. D’ obbligo ovviamente mascherine da sci e cappello insieme a tutto il necessario di cui parleremo a parte.

Nella prima giornata saranno impartite alcune lezioni preziose su come si conduce una slitta e i principali meccanismi che la regolano. Tra i quali il sistema di frenatura e come”ancorare” una slitta nel momento in cui si dovrà fermare per brevi soste. Le lezioni saranno impartite in inglese ma se il vostro inglese lascia un po’ a desiderare provvederemo a tradurvi le cose necessarie da sapere.

 PROGRAMMA

PRIMO GIORNO  – Røros  Patrimonio Unesco e Best destination award 2012

 Arrivo in serata nella cittadina di Roros –

 Fin da subito verrete a contatto con una terra magica. Neve fresca che scende copiosa, silenzio assoluto .

Un taxi sarà ad attendervi per il trasferimento in Hotel.

Pernottamento

SECONDO GIORNO – IN SLITTA NELL’ ARTICO

 0305_nInizia il nostro primo incontro  con la magia dell’ artico. Ci troviamo in territorio norvegese a ridosso della cittadina mineraria di Roros di grande valore storico e culturale. Il fatto di essere fuori dalle mete turistiche fa di queste zone luoghi privilegiati per un contatto piu vero con la natura.

La nostra avventura inizia a pochi km da Roros in una fattoria dove incontreremo il nostro musher che ci inizierà ai segreti del mondo magico della slitta con i cani.  Ci verranno forniti vestiti supplementari e le prime lezioni su come manovrare una slitta. La partenza e sempre emozionante e regale attimi di felicità per la comunione che instauri da subito con i bellissimi cani e l’ ambiente circostante. Ogni partecipante avrà una propria slitta ed un team di cani ( 4- 6)  che lo trasporterà magicamente in un altra dimensione :  quelle vissute nei racconti del Grande Nord quando uomini e animali vivevano in simbiosi con la natura.

 Guideremo per circa tre ore e ci fermeremo per brevi soste e per un buon caffè caldo prima di riprendere i nostri cani da slitta  Dopo aver assicurato la slitta sul fermo apposito ci fermeremo per riposarci e per scattare qualche foto.

IN SERATA ARRIVEREMO NEL NOSTRO ALLOGGIO, uno “stuga” ovvero uno splendido  rifugio nell’ Artico.  Ai cani daremo la loro razione giornaliera di cibo non dimenticandoci di ringraziarli , accarezzarli uno ad uno. A questi animali, definiti da molti “freddi” in realtà piace molto essere coccolati!Prima della cena vivamente consigliata una bella sauna , Dopo ore sulla neve è veramente un toccasana per il corpo e la mente.
Dormiremo in sacco a pelo addormentandoci con il crepitio del fuoco ed il silenzio artico.

TERZO GIORNO

A queste temperature- che al mattino sfiorano i meno 25 gradi, il paesaggio assume contorni da favola. La neve è cristallina e nell’ aria aleggia un pulviscolo di ghiaccio misto a neve che brilla alla luce del sole.

La luce del mattino è quella del Nord. Nelle belle giornate di sole la luce si fa vivida, intensa fino a colorarsi di blu cobalto con sfumature di grigio.Quest’ oggi partiremo per la nostra escursione giornaliera tra foreste di betulla e plateau infiniti. Guideremo tra i 30 e i 60 km .  I cani al mattino sono veramente contenti ed è difficile tenerli a bada.  Ci si sveglia presto nell’ artico e lo spettacolo che ci aspetta fuori – dove tutto è immobile-  ha qualcosa di magico che sarà difficile dimenticare. Gli animali , la natura, l’ emozione di guidare una slitta propria regala attimi di intensa felicità. Non di meno , rimanere fuori a temperature artiche non è sempre facile. Ciò richiede una buona predisposizione per attività all’ aperto e buono spirito di adattamento.

L a vita nell’ Artico è spesso difficile , nelle nostre escursioni non ci si potrà aspettare  sempre un bel tempo  soleggiato. In certi periodi dell’ anno il buio della notte cala velocemente e spesso sferzate di vento e neve ricopriranno i nostri volti di cristalli di ghiaccio come spesso abbiamo visto in qualche film di avventura o letto in qualche racconto . Ma tutto è estremamente bello e con la nostra guida scoprirete un angolo di Norvegia veramente esclusivo.

Per il pranzo allestiremo un barbecue all’ aperto e se il tempo ci assiste potremo anche fare un tentativo di pesca . Quello che è importante è sempre lo spirito di collaborazione  e ricordarsi che siamo un team. Si lavora in squadra ed aiutando gli animali  – prima di tutto  – anche nel caso di salite particolarmente  ardue. In questi casi si raccomanda d “scendere” dalla  slitta e di aiutare i cani .

Chiunque abbia provato ad andare in slitta almeno una volta  non potrà piu’  dimenticarsi del  senso di libertà che si prova a percorrere queste aree ricche d fascino e di mistero. Un mistero avvolgente come quello dell’ Aurora Boreale .

Nelle notti particolarmente buie come nel periodo di gennaio e febbraio ed in cieli limpidi  e tersi, non è raro imbattesi in questi fenomeni luminosi.

Rientro al kennel – trasferimento per l hotel

 

Quarto  giorno  – Partenza 

Questo slideshow richiede JavaScript.