L’ oro delle montagne e le bacche artiche

AGOSTO – SETTEMBRE  – La bontà dei mirtilli , ribes e lamponi artici –

lampone artico

e la bellezza dei paesaggi scandinavi, in estate.

E’ straordinario come un paesaggio  monocromatico  possa, nel giro di una notte trasformare boschi e plateau in uno scenario multicolore, dove fiori, pianticelle, bacche selvatiche e mirtilli invadono i terreni  come enormi tappeti giganti. Ed è questa

rastrello per raccolta mirtili

rastrello per raccolta mirtili

la sensazione che si avverte appena i nostri piedi si muovono su soffici cuscini di muschi , su pianticelle di mirtilli che  crescono indisturbate resistendo alle gelate improvvise. L a vegetazione bassa è cosi’ fitta ed intricata che pare di essere davvero in un mondo incantato.

Il periodo di agosto e settembre è forse quello piu’ asciutto. I ghiacci si sono completamente sciolti e piano piano l’ acqua proveniente dai ghiacciai invernali ha irrorato le zone circostanti favorendo la comparsa. di tantissime piante.

Tra i frutti di bosco primeggiano i mirtilli. Questa pianta molto resistente – le cui bacche si trovano fino ad ottobre inoltrato – resistono sotto le prime coltri di neve per poi svilupparsi nel periodo dell’ estate . I mirtilli fanno la loro comparsa nelle radure boschive verso la fine di luglio . Già in questo periodo soffici tappeti di muschi e mirtilli  forniscono  cibo  a una quantità di piccoli animali che con il risveglio della primavera cominciano ad nutririsi grazie alla ricchezza del sottobosco . I terreni sono particolarmente fertili  e ricchi di carbonato di calcio che favoriscono la crescita di un microcosmo a cui è difficile pensare quando si parla di ambienti artici.

Questo è un periodo molto bello anche  per la raccolta dei lamponi artici. I locali parlano scherzosamente di una certa febbre che cattura gli amanti di questa bacca e in particolare del camemoro dalla sua colorazione giallo – oro inconfondibile –  e che si protrae per tutta l’ estate fino a settembre . Si è presi infatti come da una certa euforia  che al ritmo di “ancora una ancora una ” porta a dividersi in squadre ed entrare in competizione tra amici.

La raccolta avviene negli immensi plateau che dominano i paesaggi e vicino a zone acquitrinose . La raccolta seppure divertente richiede di stare in ginocchio  sempre attenti a non calpestare il prezioso oro.

Non di meno è il loro valore sul mercato . Comprare lamponi artici appena colti significa mettere mano a quasi quaranta euro al chilo. La preziosa bacca si puo’ consumare  al naturale anche se un po’ aspra e formata da tanti piccoli semi oppure sotto forma di marmellate  e come decorazione nei  gelati.

Questo slideshow richiede JavaScript.