Lapponia a cavallo

PERIODO : GIUGNO – SETTEMBRE

 A cavallo nella tundra artica, tra boschi incontaminati008stor e laghi di grande bellezza.  Un vacanza  di 6 giorni( 3 in tenda e 2 in Hotel)  attraversando  immensi plateau scandinavi fino ad approdare nella splendida natura norvegese. ( da 4 persone) Per non esperti anche escursioni  giornaliere alla portata di chi vuole scoprire per la prima volta il mondo dei cavalli. ( min 2 persone) 

 .

P1120636Chi l’ avrebbe mai immaginato che questa terra all’ apparenza fredda, inospitale perennemente attraversata da coltri di neve e venti gelidi  poteva  aprirsi alla primavera mostrando una natura straordinaria.  Infatti, orchidee selvatiche, muschi , licheni  bacche selvatiche e  frutti di bosco colorano gli immensi paesaggi attraversati da renne selvatiche. Animali che si spostano come un onda, compatti, in gruppo, da una zona ad un altra cercando riparo dal sole cercando gli ultimi scampoli di neve dove refrigerarsi.

Andare a cavallo in questi luoghi arcani e senza tempo ci proietta subito in un altra dimensione. Ci troviamo al 62° parallelo sotto il Circolo Polare Artico, un paesaggio dunque non disegnato dall’ uomo ma lasciato intatto per secoli , proprio come ai tempi della creazione e successivamentecon  i primi uomini, e cioè i Sami il popolo indigeno  che per primo si accampò e visse su  queste terre  con le famiglie, le tende, e le slitte trainate dalle renne lungo sentieri mai percorsi, strade inesistenti affrontando il bello ma anche tutte le insidie di un ambiente dove la natura aveva ed ha le sue leggi senza distinzioni di sorta. Per generazioni i pastori sami si sono tramandati la loro  storia e cultura per via orale, affidando le parole al vento , alla natura, affinche anche gli spiriti divini potessero condividere con loro quello che stavano vivendo. Le popolazioni era grate alla natura. uno scambio reciproco. P1120693I pastori Sami attingevano dai grandi fiumi e laghi il loro sostentamento. A quel tempo la pesca era abbondante, le acque regalavano immense risorse che permettevano alla vegetazione intorno di creare un substrato di muschi e vegetazione bassa per garantire anche nascodigli a piccoli animali come i lemming , fonte primaria di nutrimento per i predatori specialmente durante i rigidi inverni.

Cio’ che rende speciali questi nostre escursioni è proprio gli scenari mozzafiato con quel gusto dell’ imprevedibile che porta , talvolta a scorgere animali di grande bellezza come l’ aquila reale che sorvola i cieli azzurri scandinavi, le renne che pascolano selvatiche luingo la tundra artica , spesso accompagnate dai piccoli specialmente nel periodo di giugno e luglio.

Come non pensare anche agli orsi. Animali schivi e timidi , non esitano a scappare via al minimo sentore degli umani. Tuttavia è possibile scorgere le loro tracce che sorprendo sempre per un pubblico abituato  alle grandi citta’ dove spesso si perde il contatto com gli ambienti dove la natura è ancora viva e presente.

Le escursioni con i cavalli islandesi in questo angolo della Lapponia svedese, possono essere anche abbinate al programma principale ” tra cielo e terra” . Potremo dedicare qualche ora opppure una giornata a scoprire il mondo del cavallo proprio in queste aree  senza tempo

dove la natura ha i suoi ritmi che noi umani abbiamo un p0′ dimenticato.

Un invito quindi ad assaporare queste giornate come qualcosa di unico ed esclusivo con guide professioniste e locali nutrite dall’ amore per questa terra al di fuori delle mete turistiche .Piccoli gruppi , individuali, solo selezionati dove gli animali e la natura sono i diretti protagonisti.

Per chi è adatto questo programma e queste attività? Il programma piu’ lungo è indicato a chi ha esperienza con i cavalli. Si dorme in tenda e le giornate a cavallo sono lunghe e intense anche per la qualità dei percorsi  che seguono vecchi sentieri articolati attraversando foreste e guadi dei fiumi. Per le altre escursioni giornalieri di una giornata o qualche ora sono adatte per tutti per adulti  ma anche  per i ragazzi per un primo approccio con gli animali e la natura.

Sigga stendur vid hestAnche Ginger il nostro cane siberiano

non può fare a meno di essere affascinato da questi grandi animali.

Ogni volta che arriva l’ estate  a Ginger piace soffermarsi vicino ai recinti dei cavalli ed osservarli nella loro eleganza.

E difficile distorglielo da quella visione, ed anche i cavalli loro malgrado sono attratti da questo pelosone che li guarda curiosa al di là della staccionata.

Un emozione unica, che consigliamo di provare per una vacanza diversa dalle altre.

Maggiori info e dettagli alla nostra email, naturalmente